HomeAffareIl nuovo PM britannico e un fan delle criptovalute. Ci sono speranze...

Il nuovo PM britannico e un fan delle criptovalute. Ci sono speranze che dara una spinta al settore

Le societa britanniche di criptovaluta e gli investitori nutrono grandi speranze che il nuovo primo ministro Rishi Sunak possa ribaltare le svanite aspirazioni crittografiche della Gran Bretagna.

Il nuovo leader del Regno Unito, che e stato ministro delle finanze nel governo dell’ex primo ministro Boris Johnson, deve affrontare una lista di cose da fare scoraggiante, che include l’annullamento del caos economico provocato dal suo predecessore Liz Truss. Le criptovalute non sono esattamente in cima alla sua lista di priorita, ma gli addetti ai lavori affermano che c’e motivo di essere ottimisti.

“La sensazione tra gli imprenditori e di sollievo”, ha affermato Christian Faes, co-fondatore della startup di prestito digitale LendInvest. “C’e la sensazione che finalmente abbiamo qualcuno di sensato al numero 10, dopo che l’arroganza e l’incompetenza di Liz Truss e [l’ex ministro delle finanze] Kwasi Kwarteng hanno quasi fatto crollare l’economia del Regno Unito”.

“Rishi vede l’opportunita e il potenziale delle criptovalute e vuole che il Regno Unito ne sia un leader”, ha aggiunto Faes, che presiede anche la rete dei fondatori di Fintech.

Sunak, ex analista di Goldman Sachs, ha espresso in diverse occasioni un atteggiamento positivo nei confronti delle criptovalute. In qualita di ministro responsabile delle finanze della Gran Bretagna, ad aprile ha delineato un grande piano per rendere il paese un hub crittografico globale. Cio includeva portare le stablecoin all’interno dei parametri normativi e convincere la Royal Mint, il produttore ufficiale di monete del Regno Unito, a lanciare un token non fungibile.

In un ricevimento organizzato dalla societa di venture capital Index Ventures a giugno, Sunak ha affermato di essere “determinato” a fare del Regno Unito “la giurisdizione preferita per la tecnologia cripto e blockchain”.

Ma dopo settimane di instabilita politica, le societa di criptovalute e gli investitori si chiedono cosa fara per rilanciare il mercato, che si sta leccando le ferite dopo alcuni mesi punitivi per i prezzi degli asset digitali e una serie di fallimenti aziendali.

‘Insolitamente disorganizzato’

Prima della nomina di Sunak a PM, la fiducia nella posizione del Regno Unito nel mercato globale delle criptovalute era scemata.

In un sondaggio su 300 fondatori di fintech britannici, solo il 9% crede che stia aprendo la strada alle criptovalute. Quasi il 20% dei fondatori pensava che l’autorita di regolamentazione stesse “segnalando attivamente” che il Regno Unito non fosse il posto giusto per avviare una societa di criptovalute, secondo il sondaggio di Fintech Founders.

La Financial Conduct Authority e stata criticata per essere stata lenta nell’approvazione delle licenze per le societa di criptovalute, un problema che ha causato la chiusura di diverse societa e l’apertura di negozi altrove in Europa. L’app Fintech Revolut ha vinto solo di recente una licenza per la sua entita crittografica dopo numerose estensioni della scadenza per la finalizzazione delle approvazioni.

Leggi di piu su tecnologia e crittografia da CNBC Pro

Da parte sua, la FCA afferma che un numero elevato di richiedenti non ha soddisfatto i suoi standard sulla prevenzione del riciclaggio di denaro.

“Trovo che purtroppo questo sia un altro esempio di come il Regno Unito si comporti in modo molto insolitamente disorganizzato”, ha detto alla CNBC Matteo Perruccio, presidente del gestore internazionale di fondi incentrato sulle criptovalute Wave Financial.

Considerando che la Svizzera e un esempio di un paese che e stato “brillante” nell’attrarre prodotti scambiati in criptovalute, o ETP, tra gli altri prodotti, ha detto Perruccio.

Eppure il Regno Unito ospita un mercato delle criptovalute abbastanza attivo. Secondo i dati di Chainalysis, 233 miliardi di dollari in asset digitali sono passati di mano da luglio 2021 a giugno 2022. Tuttavia, non e cresciuto tanto quanto la Germania, dove l’attivita on-chain e aumentata del 47% anno su anno.

Dato che Londra sembra competere con gli hub finanziari dell’UE dopo la Brexit, le criptovalute potrebbero essere un modo per aumentare le proprie possibilita, affermano gli esperti del settore.

“C’e un’opportunita per fornire chiarezza al settore e consentirgli di svolgere il suo ruolo nel raggiungimento del proprio mandato di incoraggiare le imprese a investire, innovare e creare posti di lavoro nel Regno Unito”, Jordan Wain, responsabile delle politiche pubbliche del Regno Unito presso Chainalysis, ha detto alla CNBC.

Cosa potrebbe fare?

Sunak potrebbe cercare di allineare gli sforzi di diversi regolatori del Regno Unito per sorvegliare le criptovalute, qualcosa per cui il presidente Joe Biden ha spinto negli Stati Uniti

Mentre il governo britannico ha tenuto la porta aperta alle valute digitali, i funzionari delle autorita di regolamentazione indipendenti hanno assunto un tono piu duro nei confronti del settore.

Un altro modo in cui Sunak potrebbe aumentare le criptovalute nel Regno Unito e portare avanti il ‚Äč‚Äčlavoro della Banca d’Inghilterra sull’esplorazione di una valuta digitale della banca centrale.

Nell’aprile 2021, il dipartimento finanziario di Sunak ha lanciato una task force congiunta con la banca centrale per esaminare la fattibilita di un token riconosciuto come equivalente alla sterlina britannica. E stato soprannominato “Britcoin”, anche se probabilmente non assomiglierebbe per niente a bitcoin, che e decentralizzato e volatile.

“Ora potremmo assistere a un’accelerazione del lavoro svolto su tali proposte, da tenere d’occhio nei prossimi mesi”, ha detto alla CNBC Varun Paul, direttore dell’infrastruttura di mercato presso la societa di software crittografico Fireblocks.

La Federal Reserve, la Banca Centrale Europea e altre banche centrali stanno valutando le proprie valute digitali. Ma la Cina detiene il comando nella corsa al CBDC, con una versione digitale dello yuan gia attivamente testata in numerose province.

Piu di ogni altra cosa, gli investitori in criptovalute vogliono vedere Sunak dare un po’ di chiarezza al settore. Negli Stati Uniti, il governo ha emesso un framework per le criptovalute. E l’Unione Europea ha approvato una vasta serie di leggi che disciplinano il settore. 

Il Regno Unito ha il suo Financial Services and Markets Bill, che mira a rendere il settore finanziario del paese piu competitivo dopo la Brexit. Attualmente sta facendo il giro delle votazioni parlamentari ma, una volta approvato, riconoscerebbe le criptovalute come prodotti regolamentati.

“Ci si aspetterebbe che il percorso verso la chiarezza normativa sia significativamente piu breve con [Sunak] al timone”, ha affermato Martin Hiesboeck, capo della ricerca su blockchain e criptovalute presso la piattaforma di trading Uphold, in un commento inviato via email.

RELATED ARTICLES

Most Popular